logo banner top

Oggetto : Personale PP femminile inviato in  missione CC Pordenone

Egregio Provveditore,

con la presente richiesta riportiamo le doglianze del personale associato e simpatizzante i quali vengono inviate in missione alla casa circondariale in oggetto.

Le criticità e le doglianze manifestate giustamente dal personale del ruolo femminile degli istituti interessati sono le seguenti:

  • A i provvedimenti di missione arrivano l’oggi per il giorno seguente, ciò comporta un grave disagio al personale che gli vengono cambiati turni di servizio ed invio di missione nella sede di Pordenone, gli istituti interessati sono la cc di Treviso e la consorella di Udine.

Lei potrà ben convenire con lo scrivente che la programmazione dei turni mensili così come previsto AQN e delle contrazioni decentrate delle sedi investite del servizio comporta un continuo rimodulare i turni del personale femminile, parliamo di donne con prole, e che comunque si devono riorganizzare la vita privata , in alcuni casi è stato revocato il riposo settimanale, se ciò fosse confermato va in netto contrasto con art 36 della costituzione, il riposo settimanale tutela innanzitutto l’integrità fisica, ma consente a quest’ultimo anche di consolidare gli affetti famigliari, ed ha lo scopo di ritemperare le energie psicofisiche e soddisfare esigenze personali.

D’altro canto le persone che vengono incaricate del servizio di missioni è un numero molto ristretto.

Per le ragioni di cui sopra esposte riteniamo che eventuali esigenze di servizio richieste dalla cc di Pordenone si dovessero protrarre i provvedimenti di missioni abbiano una scadenza gg 15 o mensile per le programmazioni ti tale servizio .

D’altro canto si potrebbe emettere un provvedimento di richiesta disponibilità distacco al personale femminile delle sedi ove sono presenti unità del sesso femminile (reparti chiusi), esempio le cc di Tolmezzo o la cc di Belluno o altre sedi .

Distintamente.