logo banner top

Oggetto: - Problematiche ufficio matricola e settore colloqui

Continuano a pervenire a Codesta segreteria regionale numerosissime segnalazioni in merito alle grosse difficoltà del servizio matricola e colloqui, a causa delle assenze in parte programmate, del carico di lavoro e, a nostro avviso, dell’inadeguatezza dell’organico.

Dalla metà del mese di settembre, il servizio ufficio matricola è garantito solo da due unità a causa di assenza prolungata di un’unità, e presso l’ufficio colloqui vi opera solo un’unità, inoltre i due uffici sono coordinati da un solo Ispettore, il quale, sostituisce anche il Comandante del Reparto in caso di assenza.

Tale gestione, non può essere funzionale all’operatività degli uffici, inoltre, non appare neppure corretto, che il Coordinatore si debba barcamenare tra l’incarico di Comandante F.F. e il doppio mandato assegnatoli, considerando altresì, che l’assenza del responsabile degli uffici, è assorbita al netto delle necessità e peculiarità dal personale ivi preposto, attribuendo agli stessi responsabilità regolamentate e disciplinate con DPR 82/1999 (regolamento di servizio).

Di fatti, accade, che il personale per sopperire il sovraccarico di lavoro, al fine di garantire la tenuta degli uffici, rinuncia a periodi di congedo ordinario concesso per non trovarsi ulteriormente disagiato al rientro delle ferie, generando inevitabilmente frustrazione e stress nel personale.

Inoltre, l’ufficio matricola, oltre a gestire le molteplici e peculiari mansioni di propria competenza, si vede attribuire anche l’incombenza dell’ufficio colloqui in caso di assenza dell’unica unità addetta, ed esegue altresì pratiche dell’ufficio Comando nonostante l’assegnazione al predetto ufficio di Coordinatore, di un’unità addetta e di un’unità sostituto addetto.

L’impressione di questa O.S., è che la situazione dell’ufficio matricola e colloqui, non sembra essere presa nella dovuta considerazione da parte di codesta Direzione, la più elementare conoscenza su ciò che si fa in matricola e colloqui, a nostro avviso, dovrebbe indurre l’adozione di provvedimenti risolutivi che invece tardano ad arrivare e, questo, inevitabilmente demotiva e frustra chi poi vive ogni giorno, le conseguenze di quelle scelte, a cominciare dall’incremento esponenziale del ricorso al lavoro straordinario, in particolar modo presso l’ufficio matricola.

Ciò che preoccupa, sono le conseguenze che lo stress psico-fisico può generare sulle condizioni di lavoro. Lavorare sotto stress aumenta la possibilità di errori e, come noto, le conseguenze potrebbero essere gravi per l’interessato ma anche per l’Amministrazione.

Infine, onde evitare disparità di trattamento sulle tematiche lavorative e gestione del personale, a nostro avviso, le problematiche che investono settori così delicati quali ufficio matricola e colloqui, meritavano senz’altro un confronto con le parti e pertanto si chiede di valutarne l’inserimento nell’ordine del giorno nella convocazione inoltrata alle OO.SS. da codesta Direzione per il giorno 20 p.v..

Per le ragioni sopra esposte, riteniamo sia ormai imprescindibile intervenire nell’immediato, per azzerare l’insostenibile situazione che versa il personale addetto all’ufficio matricola e colloqui, e per assicurare la stabilizzazione del ruolo del Coordinamento essenziale per consentire l’avvio di una nuova fase in grado di restituire al personale serenità e condizioni organizzative certe.

Nell’attesa d’urgente riscontro, si porgono cordiali saluti.