logo banner top

Oggetto: Organizzazione del lavoro.

Casa Circondariale VENEZIA SMM.

 

Nel far seguito a precedente corrispondenza, siamo costretti nuovamente ad intervenire sulla gestione e l'organizzazione del carcere di Venezia.

In quest'ultimo periodo, a seguito di 2 piantonamenti in strutture esterne, la situazione è letteralmente precipitata, infatti il personale effettua turni di servizio (nella maggior parte dei casi su base volontaria) anche di 12 ore continuative! nonostante che alcuni turni di piantonamento siano stati affidati anche al Nucleo Cittadino di Padova.

Il servizio viene garantito solo grazie allo spirito di abnegazione e sacrificio dimostrato dal personale, l'organizzazione del servizio a turno è organizzato tassativamente su tre turni da 8 ore, il personale è costretto a svolgere turni massacranti superando anche 40 ore di straordinario al mese.

Una situazione questa che non può più essere tollerata, grande è la tensione e l'esasperazione che si avverte tra il personale, così come il senso di frustrazione rispetto a problemi che non trovano soluzione alcuna.

A nostro avviso, come primo provvedimento, vista la grave situazione, sarebbe opportuno la revoca dei provvedimenti di distacco disposti per n. 5 unità da Venezia SMM per essere assegnati all' I.P.M di Treviso.

Considerato che n.17 unità di Polizia Penitenziaria sono in forza al servizio navale, che altro personale è distaccato fuori sede per esigenze dell'amministrazione, sarebbe opportuno anche rivedere la pianta organica dell'istituto di Venezia per porre fine a questo stato di cose.

Si invita pertanto la S.V. a convocare con assoluta urgenza le Organizzazioni Sindacali di comparto per un confronto sull’intera materia.

Si resta in attesa di urgentissimo riscontro.

Allegati:
Scarica questo file (Leggi la nota.pdf)Leggi la nota.pdf[ ]99 kB